Focus On… Timofey Mozgov

Posted on

Al settimo anno di esperienza in NBA, il giocatore russo in estate è stato acquistato dai Lakers con un ricchissimo quanto criticato contratto di 64 mln per 4 anni: il suo compito principale è garantire difesa, peso e fisicità sotto canestro in un quintetto classico con il big man.

Game #35 Utah Jazz @ Los Angeles Lakers 102-100: Timofey Mozgov #20
Game #35 Utah Jazz @ Los Angeles Lakers 102-100: Timofey Mozgov #20 (Lakers.com/NBAE via Getty Images)

In attacco l’ex Cavs è atleta che non chiede molti possessi offensivi: deve portare blocchi granitici sul pick’n’roll e poi tagliare forte verso il canestro. Vediamo come sta andando la sua stagione finora. Innanzitutto un dato: con Timo in campo l’ORtg dei Lakers è di 102.6 punti segnati ogni 100 possessi offensivi (-11.3 rispetto all’ ORtg complessivo gialloviola); con lui in panca il dato relativo alle marcature cala solo di -2.5 punti. Gli avversari con Mozgov in campo segnano 113.9 punti ogni 100 possessi, senza il russo 112.5.

Questa stagione per lui è la migliore, 79.7%, della sua carriera NBA; tuttavia sono calati i tentativi dalla lunetta: solo 1.6 a partita. E’ il settimo miglior marcatore dei Lakers con 8.0 punti segnati a partita; il terzo miglior stoppatore (0.5 a match come Randle, entrambi dietro a Nance Jr. e Black); 12esimo per palle rubate (0.3 a gara); 11esimo assist-man (0.7 a presenza). Solo sesto rimbalzista della squadra (4.8 a partita), è quinto per eFG% (0.514, primo in squadra è Nick Young). La True Shooting % è di .553, sesta di squadra. Il Player Efficiency Rating è di 12.7, nono assoluto fra i lacustri. Con 40 schiacciate è il miglior dunker della squadra.

Quando Mozgov in stagione ha segnato 13 o più punti i Lakers hanno portato a casa la partita 6 volte su 7.  In attacco il giocatore preferisce concludere dalla restricted area (79/125, 63.2 % di finalizzazione) o dal midrange (31/73, 42.5% di realizzazione). Le 40 schiacciate effettuate arrivano su 47 tentativi (85.1%), mentre i layup vengono convertiti nel 53.4% dei casi (31/58). Infila il jumper nel 42.2 dei casi (43/102).

I compagni da cui viene innescato preferibilmente sono D’Angelo Russell  (24 assist), Randle (20) e Deng (12); preferisce attaccare – anche dal midrange – prevalentemente dal lato sinistro del campo. Arrivando al ferro direttamente dal taglio (sfruttando i blocchi degli esterni – Young o Deng – e quelli di Randle) in stagione ha messo a segno 15 schiacciate (17 tentativi) e 8 layup (10 tentativi).

Game #30 Los Angeles Lakers @ Cleveland Cavaliers 108-119: Timofey Mozgov #20
Game #30 Los Angeles Lakers @ Cleveland Cavaliers 108-119: Timofey Mozgov #20 (Lakers.com/NBAE via Getty Images)

Il Player Impact Estimate nelle vittorie è di 7.9 punti percentuali; quello totale complessivamente è in calo (6.9); dopo il buon avvio (9.9 nelle tre partite di Ottobre) personale, il rendimento di Mozgov è sceso già ad Ottobre (7.9% il suo impatto) per poi crollare a Dicembre (5.6%). Nel mese di Gennaio attualmente il PIE dell’ ex Khimki è di 5.4%.

Non che siano mancate le buone prestazioni (Christmas Game contro i Clippers, contro Dallas e Toronto a fine Dicembre), ma è indubbio che da Mozzy ci si aspetti di più, anche a causa del salario. Uno dei punti dolenti del suo rendimento stagionale è attualmente la difesa: preso con il chiaro obiettivo di contestare efficacemente tiri o avversari sotto canestro, attualmente sta incidendo poco. Gli avversari contro di lui vedono aumentare le percentuali di realizzazione del 2.6%  e l’area in cui Timo risulta più efficace – non senza sorprendere – è la difesa sul perimetro: solo in questa particolare casistica attualmente gli attaccanti vedono calare la percentuale di realizzazione (2.5%).

In generale quindi la stagione di Mozgov è da considerarsi in chiaroscuro: un ottimo avvio con impatto su ambo i lati del campo, poi un calo deciso. Relativamente al mese di Gennaio al momento il suo personale Net Rating (differenza fra ORtg e DRtg) è – inaspettatamente , viste le negative statistiche del NRtg dei mesi scorsi  – in positivo (+10,9 punti) nonostante la prestazione decisamente incolore contro Willie Reed (che con 22 punti ha eguagliato il suo career high firmato tre notti fa contro i Suns).

Timofej Mozgov 2017 -The Greatest Russian in California | Mix a cura degli amici NBA M&C


Se Timo nei prossimi mesi non alza il livello del suo gioco, soprattutto difensivamente , il FO potrebbe rimpiangere a lungo il contratto firmato in estate.

Alessio Mannarelli

Rispondi

2 thoughts on “Focus On… Timofey Mozgov

Top