La-La News: Walton new Lineup, Zubac and more

Posted on

Quella patita dai Los Angeles Lakers contro i Denver Nuggets non è stata una sconfitta come le altre, poiché ha offerto diversi spunti riflessione, news ed analisi.

In primis c’è stata la cena allo Staples Center tra Jeanie Buss e Magic Johnson – maggiori dettagli – mentre il match ha chiaramente fornito la prova che Luke Walton ascolta il podcast back9hours – in particolare questa puntata -, poiché dopo alcune settimane di scelte poco efficaci ha finalmente introdotto qualche novità.

New Lineup

Contro i Nuggets, il figlio di Bill ha proposto una variante del quintetto small visto fin’ora a causa dell’assenza di Luol Deng e delle pessime prestazioni di Russell e Randle. Il parziale di 37-26 nel quarto periodo, che ha consentito ai Lakers di rientrare nel match, è stato quasi interamente ottenuto dall’inedita lineup Lou Williams, Clarkson, Swaggy3, Ingram, Zubac.

Louis Williams #23, Denver Nuggets at Los Angeles Lakers
Louis Williams #23, Denver Nuggets at Los Angeles Lakers (Photo by Andrew D. Bernstein/NBAE via Getty Images)

Come di consueto, a fine match Walton…

“We found it again. We found our passion, our fight, our togetherness.”

…ha elogiato la voglia e la passione messa in campo dai cinque; così come è andato dritto al sodo sul prolungato panchinamento dei soci della R. & R. Ltd:

“They sat there on the bench, and saw five guys give their all.”

“I think it’s really important to have the lesson of you get what you deserve, the work you put in and nothing’s given to you. You have to earn things in this league. So I think that’s a good, important lesson for them to see.”

La voglia, l’intensità e l’impegno messo in mostra dai compagni dunque dovrebbe essere una lezione per il duo, soprattutto perché non c’è status che tenga, se manca il duro lavoro.

A parole sia D’Angelo Russell

“They were scrapping, they were running around. There wasn’t really too many plays getting called, they got stops and scored in transition. It was nice.”

…che Julius Randle

“We’re in this together, “I’m not going to point fingers. The unit that was out there was doing a great job. They got us back in the game. I’m for the team.”

…sembrano aver recepito il senso della linea tracciata da Walton. Seguiranno i fatti?

Zu Alcindor

Settimana intensa per Ivica Zubac che ha giocato quasi 15 minuti (8+4, con 4/7) nel garbage contro San Antonio, prima di vivere il più intenso weekend della sua giovane esperienza angelena.

Sabato mattina ha partecipato al derby con un breve cameo, la sera è “sceso” in D-League mettendo a referto 20 punti e 10 rimbalzi (15.6+9.7 con il 57.8 dal campo e lo 82.9% dalla lunetta nelle 13 apparizioni con i D-Fenders) contro i Canton Charge, mentre la Domenica è tornato in campo con i più grandi disputando 8 buoni minuti (4+5, con 2/4, più 2 stoppate).

Ma è stato contro i Nuggets che lo Staples Center ha potuto finalmente ammirare le doti del 19enne croato, autore della sua prima doppia-doppia in carriera (11+13, con 5/11 più 3 stoppate), dando soprattutto la sensazione di essere più ready di quanto tutti pensassero (coaching staff in testa). E l’amico Nance Jr. non ha potuto che apprezzare…

…così come Walton:

“He shocked us in Summer League, honestly… From the first game, he was always in the right spot making good basketball plays.”

E’ prematuro capire quale possa essere il contributo che Zubac possa fornire alla causa gialloviola, ma la sensazione comune è che meriti maggiore spazio e minutaggio, in funzione sia della piega che ha preso la stagione che delle deludenti prestazioni di alcuni pariruolo.

Injury Report

Nel giorno in cui i LA Clippers hanno perso CP3 per 7/8 Settimane, anche i Lakers hanno dovuto rinunciare all’uomo più pagato a roster, ovvero Luol Deng. La distorsione al polso destro non è grave ed il suo status per la sfida contro gli Indiana Pacers è scalato da out a questionable.

Larry Nance Jr. – out per una contusione al ginocchio sinistro – potrebbe sedersi in panchina nel match successivo, quello contro i Dallas Mavericks.

Non possiamo che condividere il pensiero di Zubac.

Giovanni Rossi aka odino

 

Rispondi

5 thoughts on “La-La News: Walton new Lineup, Zubac and more

  1. Sono ormai al 5°/6° anno, c’è da dire però che hanno toppato alcune scelte – nel senso di prendere troppi doppioni – che li ha rallentati. Credo che fosse dipeso da loro avrebbero scelto DLo su Okafor.

  2. Embiid è tanta roba. Atletismo, mobilità, tecnica, mani morbide, difesa, visione di gioco e soprattutto è un leader in campo che trascina tutti, cosa che ai nostri manca. Grande anche Saric. Quando rientra Simmons saranno da guardare attentamente. A che anno sono di rebuilding?

  3. Quanto meno facciamo fare esperienza e rodaggio a chi merita, anche per capire cosa possono realmente dare nella Lega. Curioso di vedere come e se reagiranno Randle e Russell.

    1. Mmhh, se la teoria mia e di Roby – risalente ad un paio di mesi fa – è corretta, la reazione sarà di brevissima durata o nemmeno verrà rilevata. Avessero la metà del fuoco che ha nelle vene Embiid, tra un mese parteciperebbero al loro primo All star Game.
      Comunque stiamo a vedere..

  4. Luke inizia a capire che con Randle al centro del progetto, farà la fine di Byron Scott. L’unico a poter rilanciare Julius ormai è solo sè stesso. Dlo è nella stessa barca, ma ha un anno in meno e soprattutto molto Iq in più, senza contare il fatto che dovesse arrivare Magic nel front office – suo storico estimatore -, potrebbe tornare in auge.
    Fanculo anche Deng e speriamo di recuperare Nance, ma non smettiamo di dare fiducia a Zubac. Mi raccomando, questo ragazzo è dalla Summer league che mi ha impressionato, ancora oggi non riesco a credere che ci siano voluti 3 mesi perchè ci si accorgesse di lui…..manco avessimo Shaq o Kareem, li sotto.

Top