Podcast b9h S02 E18

Rispondi

20 thoughts on “Podcast b9h S02 E18

  1. Complimenti ragazzi, ottima puntata – ascoltata pre e post montaggio – e concordo su quanto avete detto riguardo Magic, entusiasmo ma tante incertezze. Speriamo che Pelinka possa ripercorrere il percorso di Myers, da Agente a GM of the year.

  2. Luca è semplicissimo in nba quando hai una sclelta puoi usarla in tantissimi modi che più o meno sono questi
    Libera- quello che hai tuo lo dai a un’altro e vicersa ( tipo quella presa da houston quest’anno)
    Protetta e quì si possono fare tantissime macchinazioni esempio puoi proteggere una scelta 5 anni proteggendola a scalare ovvero tipo inizi con protetat 25 poi 15 poi 5 e poi 3. Nel caso di Phila per dire ha la nostra scelta da tre anni ma ogni anno è rimandata al mittente perchè noi sculiamo una 2.. e vediamo quest’anno come va.
    Poi per il discorso contratti, il giocatore può estendere il contratto in essere ma può anche arrivare in scadenza e guardarsi intorno al miglior offerente. L’nba per evitare che molti giocatori se ne vadano dal club che li ha scelti da come privilegio la possiblità di prendere molto di più e con un’anno in più di conttatto rispetto altri club. Due esempi
    Conley che firma il contratto della vita e resta
    Dmc che viene scambiato per non pagare il contratto della vita

    Spero di essere stato chiaro nella spiegazione, per fortuna l’nba non è il calcio dove contano i soldi ma in nba conta la competenza e di solito chi ha i giocatori buoni se li tiene salvo eccezioni dovute ad ambizioni di giocatori o club che non vogliono pagare la luxury tax ( ovvero andare oltre il tetto del cap pagando una multa)

    1. Roby grazie mille dei chiarimenti. Solo se hai tempo e senza alcun impegno vorrei chiederti alcune cose.
      1) purtroppo non ho capito questo meccanismo
      Protetta e quì si possono fare tantissime macchinazioni esempio puoi proteggere una scelta 5 anni proteggendola a scalare ovvero tipo inizi con protetat 25 poi 15 poi 5 e poi 3. Nel caso di Phila per dire ha la nostra scelta da tre anni ma ogni anno è rimandata al mittente perchè noi sculiamo una 2.. e vediamo quest’anno come va.
      2) quindi potenzialmente, una società pagando la luxury tax potrebbere prendere anche 5 big?
      3) domanda terra terra ma voglio fartela: se ho ben capito i Lakers hanno delle entrate incredibili con gadget, canotte ecc., non potrebbero che so, fuoriuscire dal tetto salariale tipo di 50 milioni e pagare la luxury tax?
      4) ho visto adesso alcuni filmati di Ball e di Fultz che penso siano i candidati ad essere tra le primissime scelte al prossimo draft. Visto così per me molto meglio Lonzo Ball, giocatore sveglio e con visione di gioco. Ha solo uno stile di tiro orribile ma se la mette ha ragione lui. Poi ho buttato un occhio anche alle migliori azioni di Ingram all’università e ho visto che segnava in penetrazione con una facilità incredibile, pur confermando la poca velocità e la scarsa elevazione. Faceva le medesime cose che fa ai Lakers, il problema è che adesso lo marca gente diversa.

      1. Molto volentieri luca
        punto 1 esattamente come hai scritto aggiungo anche che esiste lo swap ovvero che tu puoi decidere in che anno dare la tua scelta anche quì con cadenza a lungo termine, il mondo delle scelte è molto complesso quindi averne presa una libera è tanta roba se pur bassa.
        punto 2 e punto 3 ni guarda i clippers che sono oltre la luxury pagando tre massimi cp3 griffin e de andre oltre a contratti pensati come crawford. Puoi farlo ma poi non puoi firmare nessuno per anni, perchè l’nba ti dice ok quelli che hai puoi firmarli tutti ma dal momento che superi il confine della luxury il tuo mercato è bloccato puoi solo firmare al minimo. Conviene? forse si ma vedrai che anche golden state farà delle scelte non li maxerà mai tutti e 4. Inoltre le multe sono salatissime è vero che noi abbiamo soldi da buttare ma seguire le regole sarebbe l’ideale. Ecco se ti trovassi con tre fenomeni irrununciabili allora si, ma non credo succederà.
        Punto 4 Con i giovani bisogna avere pazienza, so che rompe le scatole ma è così, se hanno talento vengono fuori. Ball o Fultz cambia poco saranno comunque da aspettare come stiamo facendo con dlo e ingram. Pure per me Ball è più funzionale al nostro sistema ( sarebbe il curry che russell non potrà mai essere). Vedremo, quel che conta è sculare ancora un’anno una top 3. Se ci riusciamo abbiamo le carte in regola per solleticare oltre pg altre superstar. due stelle più un core con tre giocatori scelti nella top 3 è una base vincente.

        1. Grazie mille Roby, devo focalizare bene qualche dettaglio ma sul discorso delle scelte ci arrivo. E’ una mezza lotteria, lo scambio non è mai sicuro, dipende anche dal piazzamento finale di quell’anno di chi ti ha girato i diritti. Tornando ai Clippers, se avessero preso Anthony via trade da New York quindi avrebbero dovuto scambiare uno o più contratti di valore equivalente (tra l’altro sembra vogliano convincere Anthony in estate, da quanto ho letto). La prossima estate quindi penso lui fosse in scadenza e anche Paul e Griffin non dovrebbero essere lontani. Ma se loro l prossima estate vogliono rinnovare, dico cifre ipotetiche, Anthony a 30 annui, Griffin pure a 30 e Paul a 50 + il contratto di Deandre, possono o è assolutamente vietato? Cosa succederebbe? Ciao Luca

          1. Non possono perchè Anthony non l’hanno scelto loro, mentre gli altri 3 si ( cp3 è arrivato tramite trade quindi hanno ottenuti i diritti ) quindi possono maxare sia cp3 che griffin ma sun un cap di 100 milioni di trovi con 90 per tre giocatori e poi cosa fai? tiporto un esempio estremo metti che russell ingram randle nance e zubac diventano fenomeni puoi maxarli tutti ma poi sei bloccato sul mercato per sempre. Il gioco vale la candela? dubito

          2. Se Anthony arrivasse ai Clippers via trade in estate, magari dando in contropartita Rivers e Crawford, sarebbe possibile? Si ritroverebbero con un quintetto (senza la panca) che costa, con i rinnovi che devono fare, più o meno 145 milioni. Teoricamente pagando le multe di salary cup possono? Ad esempio Cleveland come fa che sembra prenda anche Deron Williams (essendo stato tagliato Dallas non lo paga più giusto? E Deron non costa parecchio?). Non riesco a capire se a San Francisco, Cleveland e Los Angeles sponda Clippers ci sono dei maghi e noi siamo dei rincoglioniti. Cazzo questi qua devono pagare Irving, Love, Lebron e tutta la baracca che comunque non costa poco (vari Smith, Shumpert, Korver e lo stesso Thompson beccheranno 15 milioni a testa di media) e noi non riusciamo a permetterci qualcosa che costi di più di Mozgov e Deng (che sommati costano come Lebron) essendo la franchigia che incassa una fortuna tra gadget e magliette? Ci sono molte cose che non mi quadrano ad occhio ti direi che a Cleveland cacciano 150 milioni all’anno e da noi 60-70. Boh.

          3. In a surprise turn, the NBA is pulling back on its salary-cap projection for the 2017-18 season, according to a league memo obtained by ESPN, and it could complicate the Golden State Warriors’ efforts to keep their new super team together.

            The league previously projected the 2017-18 cap to hit $107 million but lowered that number to $102 million Thursday and lowered the luxury-tax-line projection from $127 million to $122 million.

            questo è il tetto della luxury oltre non si può, ma se tu vai anche oltre di un solo milione il tuo mercato in entrata è bloccato salvo prendere giocatori al minimo o svincolati. Vedi appunto cavs

            Per quanto riguarda le scelta guardati questo prospetto per capire che diavolo succede in nba.. è veramente una corsa ad ostacoli… http://basketball.realgm.com/nba/draft/future_drafts/detailed

  3. Luca ti contesto due cose, 1 noel- è vero che è meglio di randle ma chi dice di no ma tu pensi che per randle ce lo davano? phila ha preso un ottimo giocatore e una scelta, che è l’unica cosa che realmente voleva, quindi non c’è mai stata trattativa e non c’erano le basi nemmeno per cominciarla. 2 i giocatori arrivati sono solo di passaggio, brewer era il prezzo per prenderci la scelta libera alltrimenti avremmo preso nicholson 4 anni a sei milioni era meglio? direi di no.. Ennis è una scommessa che hai fatto cedendo uno che non ti sarebbe mai servito inoltre è giovane quindi puoi sperare che sia di aiuto, ma se ti va male non ti stracci le vesti. Quindi ragioniamo su quello ceh volevamo e quello che abbiamo ottento, volevamo due scelte una prima e una seconda per lou ( ottenuta) e per nick ( fallimento ) quindi direi che sommato le due cose possiamo dare 6.5. Quello che è importante ora è tenere la scelta che ci può permettere di fare l’anno prossimo uno scambio ad oggi impensabile ( non parlo di pg, quello possiamo prenderlo anche senza dare la scelta a larry). Eliminare Young sarebbe stato meglio ma sono sicuro che magic non ha intenzione di puntarci e se nel caso young dovesse esercitare la player option avrebbe un contratto bassimo e facilmente eliminabile. Walton ha un sistema ben definito ma se non hai il meteriale difensivo non difendi, walton è un ottimo allenatore ora deve solo trovare il suo roster ( perchè quello diquest’anno lo hanno costriuto altri) e poi valuteremo seriamente

    1. Non posso risponderti su alcuni punti perché non conosco il meccanismo delle scelte. Per me Noel era da prendere e tenere 10 anni, sapevi più o meno cosa aspettarti, da Randle, pure, tolto un miracolo abbiamo visto com’è. Non cercare di prendere Noel per questa protezione a cui accenni e che non so cosa sia, non so. Io Lou e Randle per Noel li avrei dati. Mio figlio mi ha scassato il cazzo tutta l’estate per Ingram, che adesso dopo averlo visto 50 partite ti dico tranquillamente che allo stato attuale non giocherebbe titolare neanche in A2. Se le scelte sono così acerbe, e vengono buone dopo 3 anni non so. La scelta bisognerebbe fosse già di 21/22 anni se Lonzo Ball è un altro Ingram che gioca in un altro ruolo boh. Per Walton mi piacerebbe capire che cos’è questo sistema. Se consideri la small ball il futuro del basket teniamoci ognuno le proprie opinioni e vedremo poi chi ha ragione. Per me Kerr è un mezzo fallito e Popovich un fenomeno. Comunque se tu hai degli inetti in difesa, devi studiarti qualcosa, a partire da una pressione tutto campo asfissiante che nessuno fa in Nba ma che tu, teoricamente avendo giovani e presumibilmente con più fiato e voglia di sbattersi potresti permetterti. Tanto cos’hai da perdere? E’ chiaro che mettendo Ingram su George e Lebron senza raddoppi o Russel su Paul, Irving o compagnia, te li distruggono. per ora walton ha solo saputo dimostrare di saper perdere, vedremo il prossimo anno.

      1. di noel si era già parlato qualche mese fa e concordo con te che ci sarebbe servito, l’intimidatore sotto canesto che non abbiamo da tempo, però scadeva a fine anno e l’offerta dei Mavs era fuori mercato e non pareggiabile. sono il primo sostenitore di randle lontano dai lakers ma scambiarlo per 3 mesi di noel non aveva senso

        1. Ah quindi no si poteva prendere Noel con contratto a lungo termine? Purtroppo cacchio non sono a conoscenza di ciò che sta dietro le quinte, pensavo che si sarebbe potuto prendere e avere la matematica certezza di fargli un quadriennale. Allora si potrebbe anche prendere in estate eventualmente? Allora scusatemi, per 3 mesi non l’avrei preso neanche io

          1. ha una qualifying offer da 5 milioni che difficilmente accetterà, quindi diventerà restrected free agent, i mavs non lo perdono per forza ma comunque per tenerlo dovranno spendere parecchio vedendo le cifre di sono girate la scorsa estate

  4. Scusate mi ero dimenticato di sottolineare perché considero Brewer inutile: l’unica sua dote è il contropiede, da noi mi dite chi recupera palle in difesa o apre velocemente dal rimbalzo, spesso se preso, preso con grosse difficoltà?

  5. Meglio di così per il cambio ai vertici societari non si poteva chiedere, secondo me molto male negli scambi, non tanto per chi è uscito ma per chi non è entrato. Solita boiata di Philadelphia che ha tenuto il molliccio Okafor e ha fatto partire Noel, assai più spigoloso. Non aver preso Noel cercando di dirottare li Lou Williams o Young in proiezione futura è stata una grossa grossa mancanza. Noel è il primo tassello e poteva essere molto molto utile al posto di Randle che andava smaltito subito. E’ giovane, non assolutamente un fenomeno, però in difesa è ben impostato, per me se c’era la possibilità andava preso. Se devo scegliere tra Noel e Randle, nonostante Randle offensivamente sia più pericoloso, prendo Noel tutta la vita, perché una minima parvenza di come si gioca a basket ce l’ha. Brewer è inutile come pochi e l’altro arrivato da Houston non so chi sia. Si poteva arrivare a questo Lonzo Ball ugualmente, Noel lo vedo più come giocatore in previsione di creare un sistema efficace, nel bordello attuale non penso ci avrebbe danneggiato portando la squadra a troppe vittorie. Anche perché Walton è una garanzia per quando vuoi perdere, vedremo, e non vedo l’ora, quando dovrà giocare per vincere. Di sicuro quest’anno qui l’ha buttato nel cesso, non ha dato una minima impronta alla squadra che, se anche scarsa, qualcosina in termine di gioco in più sui due lati del campo poteva fare, soprattutto in difesa. Altri scambi benissimo secondo me per Oklahoma che ha sicuramente inchiappettato Chicago e forse, potrebbe fare quel saltino che la porterà a giocarsela con tutte ad ovest a parte le prime tre. Bene anche Denver che ha tenuto tutti e innestato un pivot migliore di quello che aveva, ancora forti dubbi su Sacramento: a primo acchito avrei detto pazzi, però alla lunga non so. Fare uomo franchigia uno svitato simile e che ho visto più volte non rientrare in difesa o avere atteggiamenti istrionici da prima donna non so. Saranno i risultati a parlare.

        1. my fault giusto ahahah. si assolutamente in nba ci sta, miglioratissimo da quando è entrato nella lega, i blazers l’hanno dovuto cedere solamente perchè hanno un monte ingaggi pornografico l’anno prossimo (qualcosa come 140 milioni) e non potevano permettersi di rinnovarlo

Top