La La News: Kobe, Russell, Ball

Posted on

Dopo Brandon Ingram, anche D’Angelo Russell potrebbe essere allenato da Kobe Bryant, in off-season. Il n 1 giallo-viola ha capito che se vuole crescere dal punto di vista competitivo, deve rivolgersi a chi ha fatto della vittoria un’ossessione maniacale. Riuscirà Russell a far ricredere i suoi detrattori, grazie alle dritte dell’ex star dei Lakers, suo compagno nell’ultimo anno della sua ventennale ineguagliabile carriera? Sarà un’estate importante, nella quale i destini di D-LO e dei Lakers potrebbero separarsi, anche se al momento si tratta di un’ipotesi piuttosto remota. Staremo a vedere

I’m going to definitely reach out to him [Kobe] . I just feel like there’s so many guys reaching out to him, tugging his way.

 

Nel frattempo D-LO ha partecipato ad uno spot della nuova campagna di una famosa casa di bevende energetiche.

 

Se dovesse partire Russell, il nome più caldeggiato dai media è sicuramente quello di Lonzo Ball. Il prodotto di UCLA ha espressamente manifestato il desiderio di giocare per i Lakers. Chiaro che non dipenda solamente da lui, affinchè si realizzi tale scenario è necessaria una concomitanza di eventi ben lungi dal verificarsi. Riuscirà Lonzo a coronare il suo sogno? Coach Walton, visto più volte presenziare alle partite casalinghe di Ucla, non sarebbe certo contrariato.

Rispondi

4 thoughts on “La La News: Kobe, Russell, Ball

  1. Magari Lonzo….se dovesse realizzare veramente il suo sogno, è la volta che a Los Angeles torna lo Showtime. Fanculo i problemi difensivi, fanculo il padre che si intromette, ma saremmo di fronte ad uno show – coi compagni all’altezza, non quelli attuali o non solo – alla jason Kidd, alla Steve Nash, alla Jason Williams dei primi due anni a Sacramento.

    Per quanto riguarda Dlo, prima di convincermi di aver messo la testa a posto ne deve passare di tempo – e di partite che contano giocate come Dio comanda -, ma quantomeno a lui do ancora una chance. Soprattutto se non dovessimo scegliere al draft.

    1. Io dico solo che se dovesse succedere, provarli insieme non costa nulla. Magari si trasformano in una coppia fantastica. Di sicuro Lonzo farebbe migliorare tutti quanti. Se poi qualcosa non va bene, siamo sempre a tempo a cambiare, tanto credo si capisca in 3 mesi se è giusto continuare uno sviluppo simile o meno.

    2. Lonzo può essere pure un campione ma il padre ingombrante, come avevo accennato un pò di tempo fa, è un problema. Infatti UA, Adidas e Nike di Ball per ora non ne vogliono sapere.

Top