La-La News: Pick #2!

Posted on

NBA Draft Lottery nel segno delle franchigie che hanno fatto la storia della Lega: i Boston Celtics – il giorno dopo il ritorno alle finali di conference – vincono la lotteria e portano a casa la prima scelta del Draft 2017 in programma il 22 Giugno.

Sorride Magic Johnson: i Los Angeles Lakers conservano la scelta ed avanzano di una posizione, precedendo i Philadelphia 76ers.

  1. Boston
  2. Los Angeles Lakers
  3. Philadelphia
  4. Phoenix
  5. Sacramento
  6. Orlando
  7. Minnesota
  8. New York
  9. Dallas
  10. Sacramento
  11. Charlotte
  12. Detroit
  13. Denver
  14. Miami

Rispondi

8 thoughts on “La-La News: Pick #2!

  1. Questa è veramente una grande notizia. Quindi probabilmente dentro Lonzo Ball (le chiacchiere del padre non mi preoccupano assolutamente), e probabilmente a mio avviso si potranno scambiare, oltre a Randle, anche Russel e abbinargli Deng, per arrivare a qualcuno importante. Quintetto Ball, George, Ingram, Griffin e Mozgov. Panca Clarksson, ………, ……., Nance e Zubac. Nei puntini una guardia e un 4 da prendere. Lo scambio chiave è con Indiana, occorre dargli uno tra Russel e Randle + Deng. Per me si può fare un buon campionato.

      1. A mio avviso prima di Mozgov bisogna scambiare, se si riesce, Deng. Mozgov lo scorso anno qualcosina in più ha dato, poi Deng ormai è in netto calo anche per l’età. Chiaramente in un anno non penso si possano prendere 3 big, io farei i salti di gioia per 2, al limite basterebbe anche 1. Bisogna quindi identificare i ruoli più deboli della squadra, secondo me a questo punto guardia, ala pivot e in seconda battuta pivot. Essendoci in questo ruolo Mozgov e Zubac, farei un anno di riflessione con loro. Invece Randle e Russel hanno fatto vedere cosa possono dare, quindi va scambiato finché può avere un minimo di mercato, Deng è giunto al capolinea. In panca preferirei Clarksson a Russel. Quindi, innegabilmente, il meglio libero sul mercato in quei ruoli sono Griffin (anche se può stare antipatico è uno dei più forti della lega nel suo ruolo e ancora ha 28 anni) e George che sembra voler venire a Los Angeles e che assieme a Ingram può coesistere, è veloce, sa palleggiare e il tiro ce l’ha. Assolutamente sconsigliato spostare Ingram vicino a canestro da 4. Io la vedo così, non so voi.

        1. D’accordissimo su questo aspetto di Ingram. Ho un’elevatissima opinione di Brandon e grandissime aspettative, ma fisicamente non è presentabile da “4” e temo non lo sarà mai. Dovrebbe aggiungere 15 chili, e questo forse ne comprometterebbe l’agilità. Molto meglio farci giocare il George – o il Josh Jackson, qualora scegliessimo lui – di Indiana, pregando che basti la merce (avariata) che hai citato. Io condivido totalmente, magari liberarsi di Deng e Randle, ci aggiungerei Russell volentieri.
          Io non credo che andremo su Griffin, ma la penso come te: se non fosse injury prone, sarebbe un grandissimo interprete del ruolo di “4” e godrei ad averne uno come lui in una lega in cui fanno a gara ad abbassare i quintetti.

          Il quintetto Ball, Ingram, George, Griffin, Mozgov, con Scarson, Zubac, Nwaba, Nance e la 28, più qualche altra guest star dalla panchina, sarebbe tantissima roba.

          Felicissimo per aver tenuto la scelta.Vedere quei porci dei SUns retrocedere alla 4, dopo aver cercato di incularci, come non fosse bastato il cetriolo di Nash, mi ha fatto godere.
          Phoenix deve sucare e lo stesso devono fare a Philadelphia, ora ci si strozzino con la scelta del prossimo anno :)))))

          1. Secondo me Indiana è abbastanza con le spalle al muro, penso che George voglia venire da noi, quindi se non è quest’anno è il prossimo. Avere un anno di più George (e tra un anno non prendersi niente) a loro non comporta granché perché con Cleveland e Boston che si rafforzeranno notevolmente (probabilmente avrà anche una delle prime tre scelte del prossimo anno grazie a Brooklin) tanto lontano non vanno. Secondo me le speranze di una dell’est per arrivare alle prime due in pochi anni sono risicate: conviene fare una politica mirata su giovani prospetti e sperare in loro aspettando il declino di Lebron. Russel per loro potrebbe essere uno di questi, se affiancato da una guardia più difensiva, perché se George se ne va in cambio di niente rischi di avere si dei soldi liberi nel salary cup, ma poi investirli pagando troppo giocatori medi perché di stelle da te non viene nessuno. Secondo me Russel lo prendono, dubito Deng. Io nei puntini della panchina Lakers ci metterei volentieri Reddick (che è in uscita dai Clippers) e, non lo nascondo e penso sia anche lui in scadenza, Allen di Menphis, anche se qui siamo un po’ sul fantabasket… Griffin è difficile da prendere perché per me alla fine rimane lì, ma se se na va non penso preferirebbe Oklahoma ai Lakers allontanandosi dalla sua capanna da 20 milioni di dollari… Magic + Los Angeles fanno gola a parecchi, entro 3 anni torniamo grandi.

Top