D’Angelo Russell & Brook Lopez, Pau Gasol, Dwight Howard

Posted on

A poco meno di 48 ore dal draft i Los Angeles Lakers imbastiscono una trade destinata a far discutere a lungo i fan lacustri e non solo: D’Angelo RussellTimofey Mozgov ai Brooklyn Nets in cambio di Brook Lopez e della scelta #27 del prossimo draft.

Se la partenza dell’albatros ru$$o non può che essere accolto con giubilo, farà discutere la rinuncia a DLo che tra alti e bassi ha messo a referto ottimi numeri – 15.6 punti, 3.5 rimbalzi e 4.8 assist nella stagione appena conclusa – evidentemente non sufficienti a convincere il front office che le lacune difensive e mentali difficilmente possano essere colmate.

Non che Lopez sia un centro su cui costruire un sistema difensivo di livello, ma la produzione offensiva – 20.5 a partita col 34.6% dall’arco su quasi 400 triple tentate – ed i 22 milioni di dollari in scadenza sono sicuramente un upgrade rispetto a Mozzy.

Brook Lopez & D'Angelo Russell
Brook Lopez & D’Angelo Russell (Kelvin Kuo, USA TODAY Sports)

Appare chiaro l’intento di Magic Johnson e Rob Pelinka di liberare spazio salariale in ottica Free Agency 2018 – in cui saranno disponibili oltre che il plurinominato George anche fuoriclasse del calibro di LeBron James e Russell Wetsbrook – e la volontà di assegnare le chiavi della cabina di regia gialloviola a Lonzo Ball.

Magic e Rob potrebbero avere in canna un altro colpo di ben altro spessore, ovvero l’arrivo di Paul George, per il quale sarebbero stati offerti uno tra Julius RandleJordan Clarkson oltre che le scelte #27 e #28 dell’imminente draft ribadendo la volontà di tenere la #2 oltre che Brandon Ingram, indubbiamente il miglior prospetto dei giovani Lakers.

Quanto sia importante lo spazio salariale lo testimoniano gli altri rumors di queste ore. L’ex laker Pau Gasol dovrebbe rinunciare all’opzione da oltre 16 milioni di dollari per il 2017/18 per rifirmare un pluriennale che consentirebbe ai San Antonio Spurs di rinnovare Simmons e Mills e lanciarsi all’assalto di Chris Paul.

Gli Atlanta Hawks avrebbero ceduto Dwight Howard e la pick #31 in cambio di Miles Plumlee, Marco Belinelli e la pick #41.

Live coverage del Draft ed aggiornamenti su tutti i rumors come sempre nel podcast b9h.

Giovanni Rossi

aka odino

Rispondi

13 thoughts on “D’Angelo Russell & Brook Lopez, Pau Gasol, Dwight Howard

  1. Finalmente una bella notizia Russell fuori dai coglioni e pure quel bidone di Mozgov.
    Chi dice che non ci guadagnano anche in difesa non si ricorda bene il russo…il centro meno intimidatorio del pianeta, alto 2.15 non prendevo un rimbalzo contestato manco con un teser infilato nelle mutande.
    Vai pelinka facci sognare ora via pure Deng e le scelte alte per George

    1. Beh il paragone Lopez vs Mo$gov non ha senso di esistere. Ed in ogni caso io terrei più a considerare quanto il gioco perimetrale di Brook possa comunque accoppiarsi meglio a Randle, che vive in post, e Nance Jr.

    1. Decisamente no. Lo dicono tutti, Russell è meno popolare nella NBA di Magdi Allam in Medio Oriente. Spiace sia andata cosi, ma se qualcuno è veramente convinto che questo un giorno possa giocare 3 ASG di fila, secondo me non ha ben presente cosa sia la pallacanestro.

Top