Hayward torna da Stevens? Hill e Zibo ai Kings, il Gallo ai Clippers, Bosh saluta Miami

Posted on

Nonostante la guerra tra insiders sulla definitività o meno della decisione presa, Gordon Hayward sembra vicinissimo al ricongiungimento con il coach dei tempi del College, Brad Stevens, in quanto avrebbe accettato il contratto quadriennale da 63 milioni di dollari offertogli dai Boston Celtics.

Decisione sofferta per Hayward, giunta dopo diversi ripensamenti e culminata verso la soluzione che gli garantisce le maggiori chance di competere per l’anello, LBJ permettendo. Cambio di costa e Conference in contrasto con la tendenza, come magistralmente esplicato dalla crew di The Ringer.

Qualche ora prima gli Utah Jazz avevano perso un altro pezzo dello starting 5, ovvero George Hill che ha accettato un triennale da 57 milioni di dollari con i Sacramento Kings. Hill ha trovato un contratto comunque inferiore a quello che avrebbe potuto ottenere restando ai mormoni ed ha preferito l’offerta di Sacto su quelle di Nuggets e Lakers. Nella capitale della California arriva anche Zach Randolph che firma un biennale da 24 milioni di dollari e ritrova dopo l’esperienza coi Memphis Grizzlies coach Dave Joerger.

Danilo Gallinari lascia il Colorado per la California, firmando un triennale da circa 60 milioni di dollari con i Los Angeles Clippers. L’azzurro dovrebbe rientrare in una trade a tre che include l’arrivo – già annunciato – di Paul Millsap ai Denver Nuggets ed il passaggio agli Atlanta Hawks di Jamal Crawford e la prima scelta che i Clippers hanno ricevuto dai Rockets nella trade CP3.

Secondo quanto riportato da Marc J. Spears di The Undefeated, ESPN

“The Lakers have strong interest in signing Crawford as well, a source said, and have the money to offer a respectable contract. Crawford could possibly start at shooting guard for the Lakers and be a big help as a mentor and shot maker for the assist creating Ball.”

…Crawford vorrebbe – e chi no? – restare ad L.A., per cui starebbe cercando un accordo sul buyout con gli Hawks e firmare un contratto annuale con i Los Angeles Lakers – e Lonzo Ball -, quest’ultimi alla ricerca di un esterno dopo aver invano corteggiato Hill. Sulle tracce di J-Smoove anche Cleveland Cavaliers, San Antonio Spurs, New York Knicks e Golden State Warriors.

In alternativa, i Campioni NBA – alla ricerca di un tiratore della panca che prenda il posto di Ian Clark – potrebbero firmare Nick Young e colmare l’unico vuoto a roster vista l’imminente firma di Zaza Pachulia ed i recenti di Curry, Durant – che ha rinunciato a quasi 20 milioni per due anni -, Iguodala e Livingston.

Infine…

…l’ultimo superstite dei Big 3 lascia ufficialmente il basket giocato. I Miami Heat hanno già comunicato che ritireranno la jersey #1 di Chris Bosh.

Rispondi

3 thoughts on “Hayward torna da Stevens? Hill e Zibo ai Kings, il Gallo ai Clippers, Bosh saluta Miami

  1. La vedo veramente malissimo.Hayward ai Celtics è un ottimo colpo per i verdi.Noi ormai ci facciamo fottere pure dai Kings…
    Speriamo venga Crawford a questo punto quanto meno per non essere da D-League,ma ormai l’anno prossimo è già segnato.
    Jeanie ha già fallito il suo primo proclama.Aveva affermato che avremmo avuto almeno una stella nell’anno dell’All Star game a L.A.Missione fallita.Tristezza a palate

Top