2017 Las Vegas Summer League: Lakers Win, Ball & Kuzma MVP

Posted on

I Los Angeles Lakers – privi di Lonzo Ball, out per un leggero stiramento al polpaccio destro – battono i Portland Trail Blazers e si aggiudicano per la prima volta nella loro storia la Summer League di Las Vegas.

Dopo un primo tempo equilibrato, +1 Blazers (58-59), i gialloviola mettono il piede sull’acceleratore trovando il sorpasso e non girandosi più indietro grazie all’ottima serata al tiro (61.5% dal campo con 14/24 dall’arco) che ha compensato le troppe palle perse (19 quelle lacustri contro le 10 dei Blazers).

Dopo essere stato inserito nel Second Team All-Summer League prima del match, Kyle Kuzma si è aggiudicato anche il Championship Game MVP grazie ai 30 punti messi a referto (11/16 dal campo con 6 triple) accompagnati da 8 assist.

Kyle Kuzma
Kyle Kuzma, Championship Game MVP (Lakers.com)

Ottime prestazioni anche per Matt Thomas (23 punti con 8/9 dal campo, 5/5 dall’arco e +20 di +/-), Vander Blue (20 punti, 5 rimbalzi e 6 assist) e Alex Caruso (15 punti, 7 rimbalzi e 9 assist); al di sotto delle attese la prova di Ivica Zubac (12 punti e 9 rimbalzi, 6 falli) poco incisivo in tutto il torneo. Per i Trail Blazers buona prova di Caleb Swanigan (25 punti, 12 rimbalzi e 7 assist) e Jake Layman (21 con 5/8 dall’arco).

Sul canale YouTube dell’NBA disponibili i Full Game Highlights.

Prima del match Lonzo Ball è stato nominato 2017 Summer League MVP grazie ai 16.3 punti, 7.7 rimbalzi, 9.3 assist – massimo nella storia della Summer League – e 2.5 recuperi messi a referto. Lonzo dopo un difficile inizio ha disputato delle ottime prove mettendo a referto una tripla doppia (11+11+11) contro i Boston Celtics, segnando 36 punti contro i Philadelphia 76ers prima della seconda Tripla doppia contro i Cleveland Cavaliers (16+10+12). Il tiro è stato altalenante (23.8% dall’arco) e le perse sono da ridurre (3.8 a partita) tuttavia – pur essendo Summertime – ha fornito buone motivazioni alla scelta del Front Office di sacrificare D’Angelo Russell.

Lonzo Ball
Lonzo Ball, 2017 Las Vegas Summer League MVP (Lakers.com)

Il Torneo di Las Vegas ha consentito di vedere all’opera diversi giovani che saranno inseriti nel roster 2017/18 o che potrebbero aspirare ad esserlo.

In primis l’MVP della Finale Kuzma, che ha chiuso il torneo con 21.9 punti, 6.4 rimbalzi ed il 48% dall’arco; Kyle si è fatto apprezzare per l’energia messa in campo ogni sera e per l’immediata intesa con Ball; non è da escludere che possa compiere un percorso simile a quello di Larry Nance Jr. riuscendosi a ritagliare dei minuti fin da subito. Gli altri due rookie Josh Hart e Thomas Bryant hanno avuto meno spazio: il primo per un lieve infortunio, il secondo per questioni di rotazioni. Dopo il taglio di Tarik Black, il lungo ex Indiana Hoosiers è chiamato a dimostrare al FO lacustre di poterne prendere il posto e le mani educate unita all’energia vista in campo potrebbero consentirglielo.

Kyle Kuzma
Kyle Kuzma, Championship Game MVP (Lakers.com)

Grazie alle buone prestazioni offerte nelle gare in cui Lonzo è stato assente, Alex Caruso si è guadagnato un two-way contract, per cui l’anno prossimo sarà a disposizione dei gialloviola facendo parte in via prioritaria dei South Bay Lakers nella G League. Probabilmente ci si aspettava qualcosa in più da Vander Blue – 15 a sera col 40% dall’arco – troppo altalenante ed incisivo meno di quanto le sue, note, capacità realizzative gli avrebbero consentito.

Per concludere, due considerazioni sui Sophomore Brandon Ingram e Zubac: il primo ha disputato solo il match inaugurale contro i Clippers, tirando con discrete percentuali e dimostrando una maggiore sicurezza nei propri mezzi attaccando il ferro con continuità; il centro croato è apparso in vacanza, incidendo poco in attacco ed ancor meno in difesa, senza mai provare il tiro dall’arco su cui tanto avrebbe lavorato ed essendo perennemente in ritardo negli aiuti oltre che in foul trouble.

Come già detto, è Summertime… però questi giovani lacustri sembrano poter offrire più di un valido motivo per seguire la stagione dei Los Angeles Lakers

Giovanni Rossi aka odino

Rispondi

One thought on “2017 Las Vegas Summer League: Lakers Win, Ball & Kuzma MVP

  1. Grandissima presa Kuzma, giocatore che a roster mancava date le grosse lacune di Randle e Nance nel tiro da fuori. Bene anche Caruso che potrebbe diventare un Dellavedova dei poveri in uscita dalla panca. Spero di vedere un Zubac diverso in regular season perchè questa versione estiva è stata rivoltante

Top